Informativa privacy

Ai sensi e per gli effetti del D.lgs. 196/2003, recante il Codice in materia di protezione dei dati personali, e del Regolamento UE n. 679/2016 (GDPR), in relazione ai dati personali, sensibili e non, di cui Fondazione Intercultura entrerà in possesso, la Fondazione informa di quanto segue.

1. Finalità del trattamento dei dati
Il trattamento è finalizzato unicamente al perseguimento e al compimento delle finalità e delle attività statutarie della Fondazione Intercultura, ovvero alla promozione di ricerche scientifiche in ambito interculturale, allo studio dell'efficacia di programmi di studio e di stage all'estero e la raccolta di borse di studio per programmi di scambio destinati a giovani studenti meritevoli (principalmente l’organizzazione di scambi culturali rivolti a studenti, famiglie e scuole, attività formative e promozionali), nonché per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi e donazioni a sostegno della Fondazione, per l’invio delle pubblicazioni periodiche e per la promozione e la diffusione di iniziative della Fondazione.

2. Basi giuridiche del trattamento dei dati
I dati personali saranno trattati nelle seguenti ipotesi e in forza delle seguenti basi giuridiche:
Qualora l’interessato abbia espresso il proprio consenso al trattamento dei propri dati personali per una o più specifiche finalità;
Qualora il trattamento sia necessario all'esecuzione di un contratto di l’interessato è parte o all'esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta dello stesso;
Qualora il trattamento sia necessario per adempiere un obbligo legale al quale è soggetta Intercultura;
Qualora il trattamento sia necessario per la salvaguardia degli interessi di una persona fisica;
Qualora il trattamento sia necessario per l'esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all'esercizio di pubblici poteri di cui sia investita Intercultura;
Qualora il trattamento sia necessario per il perseguimento di un legittimo interesse di Fondazione Intercultura o di terzi, a condizione che non prevalgano gli interessi o i diritti e le libertà fondamentali dell'interessato richiedenti la protezione dei dati personali.

3. Modalità del trattamento dati
Le operazioni di trattamento dei dati personali (raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati, …) potranno essere svolte con mezzi analogici, ovvero con l’ausilio di strumenti elettronici o comunque automatizzati.

4. Conferimento dei dati
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma al contempo è strettamente necessario ai fini dello svolgimento delle attività di cui al punto 1.

5. Rifiuto di conferimento dei dati
L’eventuale rifiuto da parte dell’interessato di conferire dati personali nel caso di cui al punto 4 comporta l’impossibilità di svolgimento delle attività indicate al punto 1.

6. Comunicazione dei dati
I dati personali, per le esclusive finalità di cui al punto 1, potranno essere comunicati a:

  1. Dipendenti o collaboratori di Fondazione Intercultura, autorizzati dalla Fondazione stessa al trattamento dei dati;
  2. Associazione Intercultura per finalità di carattere statistico e di ricerca
  3. Associazioni partner di Intercultura appartenenti alla rete di AFS International;
  4. Volontari di Intercultura o dell’Associazione partner di riferimento.

L’elenco dei soggetti eventualmente destinatari della comunicazione è custodito presso la sede del Titolare del trattamento e accessibile su richiesta dell’interessato.

7. Diffusione dei dati
I dati personali non sono soggetti a diffusione generalizzata al di fuori dell’ambito di operatività dell’associazione.

8. Trasferimento dei dati all’estero
Fondazione Intercultura, per le esclusive finalità di cui al punto 1, potrà trasferire i dati degli interessati anche al di fuori del territorio dell’Unione Europea, trasmettendoli ai partner stranieri con i quali la Fondazione collabora per la realizzazione dei progetti di scambio culturale. Tale trasferimento sarà lecito e possibile ove ricorrano le seguenti condizioni:
Se la Commissione ha deciso che il paese terzo o l’organizzazione internazionale verso il/la quale i dati vengono trasferiti garantisce un livello di protezione adeguato dei dati personali (trasferimento sulla base di una decisione di adeguatezza);

  • Il paese terzo o l’organizzazione internazionale ha fornito garanzie adeguate in relazione al trattamento dei dati personali, a condizione che gli interessati dispongano di diritti azionabili e mezzi di ricorso effettivi (trasferimento soggetto a garanzie adeguate);
  • L’interessato ha prestato il proprio consenso al trasferimento anche in mancanza di una decisione di adeguatezza e/o di garanzie adeguate;
  • Il trasferimento è necessario all’esecuzione di un contratto concluso tra l’interessato e il titolare del trattamento, ovvero all’esecuzione di misure precontrattuali adottate su istanza dell’interessato;
  • Il trasferimento è necessario per la conclusione o l’esecuzione di un contratto stipulato tra il titolare del trattamento e un’altra persona fisica o giuridica a favore dell’interessato;
  • Il trasferimento è necessario per importanti motivi di interesse pubblico;
  • Il trasferimento è necessario per accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria;
  • Il trasferimento è necessario per tutelare gli interessi vitali dell’interessato o di altre persone, qualora l’interessato si trovi nell’incapacità fisica o giuridica di prestare il proprio consenso;
  • Il trasferimento viene effettuato a partire da un registro che, a norma del diritto dell'Unione o degli Stati membri, mira a fornire informazioni al pubblico e può esser consultato tanto dal pubblico in generale quanto da chiunque sia in grado di dimostrare un legittimo interesse, solo a condizione che sussistano i requisiti per la consultazione previsti dal diritto dell'Unione o degli Stati membri.

9. Periodo di conservazione dei dati
I dati personali saranno conservati per il periodo necessario a realizzare le finalità di cui al punto 1 e, in ogni caso, per un periodo non superiore ad anni 10 (dieci) dall’esaurimento di tali finalità.

10. Diritti dell’interessato
La normativa sulla privacy (artt. 7-10 del Codice privacy e artt. 12-22 del Regolamento UE 679/2016) garantisce agli interessati il diritto di essere informati sui trattamenti dei dati che li riguardano e il diritto di accedere in ogni momento ai dati stessi e di richiederne l’aggiornamento, l’integrazione e la rettifica. Ove ricorrano le condizioni previste dalla normativa, l’interessato può inoltre vantare il diritto alla cancellazione dei dati, alla limitazione del loro trattamento, alla portabilità dei dati, all’opposizione al trattamento, a non essere sottoposto a decisioni basate unicamente sul trattamento automatizzato.
Qualora il trattamento dei dati personali sia fondato sul consenso dell’interessato questi ha diritto a revocare il consenso prestato.
Per l’esercizio dei Suoi diritti, nonché per informazioni più dettagliate circa i soggetti o le categorie di soggetti ai quali sono comunicati i dati o che ne vengono a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati, l’interessato potrà contattare Fondazione Intercultura ai seguenti recapiti: tel. 0577 900011 e indirizzo e-mail privacy@intercultura.it.
Ove l’interessato ritenga lesi i Suoi diritti, potrà tutelarsi proponendo reclamo innanzi al Garante per la protezione dei dati personali.

11. Titolare del trattamento
Titolare del trattamento è il FONDAZIONE INTERCULTURA ONLUS C.F. 91016300526, con sede legale in via Gracco del Secco n. 100 – 53034 Colle Val d’Elsa (Siena).